Per millenni, le persone hanno dormito in due fasi (sonno bifasico): una la sera e l’altra la mattina. Perché? E come è scomparsa questa abitudine?


È una strada a doppio senso: ciò che mangiamo influisce sulla qualità del nostro sonno e la qualità del nostro sonno influisce su ciò che mangiamo, con conseguenze per la nostra salute.


Le conseguenze immediate della privazione del sonno, oltre alla stanchezza psicofisica, sono: cattivo umore, facile irritabilità, difficoltà nella concentrazione e nell’apprendimento, perdite di memoria, alterazione della capacità decisionale, calo di interesse per le attività quotidiane, tremori, viso gonfio e pallido. Questa condizione comporta anche costi economici elevati, per questo motivo in qualsiasi conversazione sulla produttività in questi ultimi anni, si fa sempre menzione al nostro bisogno di un pisolino.

Approfondisci Privazione del sonno
Gennaio 9, 2022 #permalink