29 maggio 1769: giorno in cui Joseph Banks scrisse la prima descrizione occidentale del surf durante il primo grande viaggio del capitano Cook nel Pacifico meridionale.


Un viaggiatore di nome Tupaia (sommo sacerdote aristocratico dell’isola di Ra’iātea) guidò il capitano James Cook attraverso i mari del sud e disegnò una mappa piena di isole che ha lasciato perplessi gli studiosi per più di 250 anni. Ora, dopo un’analisi pubblicata nel 2019, degli studiosi di studi letterari e culturali, hanno capito che forse Tupaia aveva inventato una convenzione di mappatura unica e ingegnosa. In altre parole, per Cook, una carta geografica era una vista a volo d’uccello su un piano bidimensionale. Tupaia invece ha preso una visuale da canoa, una prospettiva che cambia a seconda da dove si parte. E mentre gli europei di solito fissavano il nord nella parte superiore della pagina, Tupaia potrebbe aver posizionato il nord al centro.


Per millenni, le persone hanno dormito in due fasi (sonno bifasico): una la sera e l’altra la mattina. Perché? E come è scomparsa questa abitudine?


Un team di scienziati australiani guidati dall’Australian Museum hanno scoperto e studiato un nuovo importante sito fossile nel New South Wales. Il sito, chiamato McGraths Flat, offre dettagli di un paesaggio verdeggiante di 15 milioni di anni fa, inclusi fossili di ragni botola, cicale giganti e vespe. I risultati del team sono stati pubblicati qualche giorno fa su Science Advances.


Questa tavoletta di argilla di 3.700 anni è il più antico esempio di geometria applicata. I babilonesi usavano la “Terna pitagorica” 1.000 anni prima della nascita di Pitagora.


Rappresentazione artistica di una stella supergigante rossa che si trasforma in una supernova di tipo II.

Per la prima volta, gli astronomi di due telescopi delle Hawaii, hanno ripreso in tempo reale la fine di una supergigante rossa. La scoperta è stata pubblicata nel The Astrophysical Journal.


A quanto pare, secondo un nuovo articolo pubblicato sulla rivista Bioacoustics , la risata negli animali è stata “documentata” in almeno 65 specie.

Approfondisci La risata negli animali in 65 specie

Una delle più grandi collezioni al mondo di arte rupestre preistorica è stata scoperta nella foresta pluviale amazzonica. Gli archeologi hanno trovato decine di migliaia di dipinti di animali e umani creati 12.500 anni fa su pareti rocciose che si estendono per quasi 12 km in Colombia. Il video di Channel 4.


La scoperta di possibili impronte umane a Creta di 5,6 milioni di anni fa e la controversia che le circonda.