Scoprire sui social media che un amico ha organizzato una festa e tu non sei stato invitato. Vedere il tuo ex partner dall’altra parte del ristorante mentre si gode una cena romantica con qualcuno di nuovo. Essere licenziato. La fine di un’amicizia. Tutte queste forme di dolore sociale sono simili ai casi di dolore fisico, le stesse regioni del cervello registrano il dolore con una chiara sovrapposizione tra dolore fisico e dolore sociale.

Approfondisci Come il tuo cervello elabora il rifiuto

Katherine G. Johnson è tra le figure più ispiratrici della NASA. Durante la sua carriera, ha calcolato le traiettorie, le finestre di lancio e i percorsi di ritorno di emergenza per molti voli del progetto Mercury e per il volo sulla luna dell’Apollo 11. Quando la NASA ha iniziato ad avvalersi dei computer per i calcoli, l’astronauta John Glenn si rifiutò di volare a meno che Johnson non verificasse che tutti i numeri erano corretti.

Approfondisci Katherine G. Johnson

Un nuovo studio sul sadismo pubblicato nel sito dell’organizzazione di American Psychological Association rivela un fattore che, secondo i ricercatori, ha un ruolo “cruciale ma trascurato” nel favorire il comportamento sadico: la semplice noia.


Dei chirurghi statunitensi hanno trapiantato il cuore di un maiale in un paziente umano nell’ultimo disperato tentativo di salvargli la vita.


Rappresentazione artistica di una stella supergigante rossa che si trasforma in una supernova di tipo II.

Per la prima volta, gli astronomi di due telescopi delle Hawaii, hanno ripreso in tempo reale la fine di una supergigante rossa. La scoperta è stata pubblicata nel The Astrophysical Journal.


È una strada a doppio senso: ciò che mangiamo influisce sulla qualità del nostro sonno e la qualità del nostro sonno influisce su ciò che mangiamo, con conseguenze per la nostra salute.


A quanto pare, secondo un nuovo articolo pubblicato sulla rivista Bioacoustics , la risata negli animali è stata “documentata” in almeno 65 specie.

Approfondisci La risata negli animali in 65 specie

La missione Cassini-Huygens, terminata il 15 settembre 2017, è stata un’impresa ciclopica, il coronamento di un progetto nato nel lontano 1982, ben 35 anni fa. Riuscire a creare uno strumento in grado di studiare da vicino Saturno e le sue innumerevoli lune, e di farlo per 13 anni di seguito, ha richiesto, infatti, uno sforzo tecnologico, scientifico ed economico di proporzioni immense.

Approfondisci Missione Cassini
Gennaio 3, 2022 #permalink

Il programma AlphaFold di DeepMind ha raggiunto un importante passo avanti nella previsione di come gli amminoacidi si ripiegano nelle proteine, consentendo agli scienziati di identificare la struttura del 98,5% delle proteine ​​umane


Sean brady pensa di aver trovato un modo per superare la resistenza agli antibiotici.


Dieci persone che hanno contribuito ad arricchire la scienza nel 2020: uno sviluppatore di vaccini, un viaggiatore artico e un primo ministro sono alcune delle persone dietro le grandi storie della ricerca scientifica del 2020.


La Nasa ha deciso di utilizzare un approccio da Citizen science per insegnare ai futuri rover su Marte come identificare i tipi di terreno come sabbia, roccia e suolo. Il progetto AI4Mars è iniziato il 24 aprile 2020 e si chiuderà il 31 dicembre 2020. Nel frattempo hanno aderito circa 8000 volontari (scienziati dilettanti) classificando 9000 soggetti.