Carl Størmer (1872-1957) aveva un hobby che all’epoca era molto, molto insolito. Girava per le vie di Oslo (Norvegia) nel 1890 con la sua macchina fotografica nascosta nei vestiti e scattava foto alle persone che rispondevano al suo saluto. Questi scatti di “street photography” sono estremamente naturali e diverse dalle pose rigorose che hanno dominato la fotografia in quegli anni.


Una raccolta di foto molto belle sulle miniere di sale.